Con il caldo volano i consumi di pesce

Il caldo eccezionale di questi giorni ha fatto aumentare fino al 15% i consumi di pesce rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ma non i prezzi che rimangono più o meno stabili e per alcune specie in diminuzione del 2%. Lo afferma all’Ansa la Federcoopesca-Confcooperative che sottolinea come mangiare regolarmente prodotti ittici, insieme a tanta frutta e verdura, aiuti a contrastare gli effetti legati alle alte temperature. Gli esperti dell’alimentazione, ricorda l’associazione, invitano a consumare pasti leggere e tanto pesce ma tutto dipende da come viene cotto. La dieta anti caldo bandisce le fritture e promuove invece per carpacci e insalate di mare; perfetti, quindi, molluschi (i prezzi delle vongole, ad esempio, sono calati del 2% rispetto a giugno), crostacei e prodotti adatti ad essere sfilettati. E per non sbagliare nel fare la spesa, meglio seguire il calendario della stagionalità dei prodotti ittici che, a luglio prevede acciuga, cefalo muggine, dentice, nasello, orata, pesce spada, sardina, sgombro, sogliola, spigola, triglia.(ANSA).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.