Con la pioggia sale il livello del Po


Il livello idrometrico del fiume Po è salito di oltre 1,5 metri in un solo giorno, per effetto delle intense precipitazioni della nuova ondata di maltempo. E’ quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti alle 10,30 del 22 novembre al Ponte della Becca, mentre rimane chiuso il ponte provvisorio sul Po tra Piacenza e San Rocco al Porto, dove è stato superato il livello della soglia limite. Difficoltà, sottolinea la Coldiretti, sono segnalate anche nel Tevere a Roma dove l’allerta della protezione civile ha fatto alzare il livello di attenzione nelle campagne lungo gli argini per il rischio di esondazioni e allagamenti. In campagna, inoltre, precisa la Coldiretti, cresce anche la preoccupazione per le coltivazioni, perchè nei campi bagnati non si riesce a seminare nei tempi utili, con situazioni di sofferenza dove si è già seminato. A rischio c’è soprattutto la semina del grano, ma difficoltà si registrano anche per l’utilizzazione agronomica dei reflui nei terreni nelle zone di allevamento. Le zone più colpite dal maltempo di questo autunno, conclude la Coldiretti, sono il Veneto, con perdite all’agricoltura per 25 milioni e la Campania, dove in provincia di Salerno si stimano danni per decine di milioni.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.