Con un sorso di buon vino, il cielo non ha più segreti


Calici di Stelle brinda con i grandi vini italiani in compagnia degli astrofili, aspettando le “lacrime” di San Lorenzo nelle piazze delle Città del Vino e nelle cantine del Movimento Turismo del Vino. Dall’astronauta Paolo Nespoli all’astronomo Antonio Pepe, gli esperti guidano i wine lovers alla scoperta del cielo dai punti di osservazione dei territori del vino del Bel Paese
Se Marte, Saturno e Spica, la stella più luminosa della costellazione della Vergine, formeranno una suggestiva configurazione a triangolo in prima serata, è intorno alla mezzanotte che si prevede l’incremento di attività dello sciame di meteore: è il momento della comparsa sulla scena delle “lacrime di San Lorenzo” e, con un po’ di fortuna, si potranno ammirare le scie luminose che iniziano a solcare il cielo. Con l’uso del telescopio o semplicemente ad occhio nudo, domani 10 agosto a “Calici di Stelle”, la volta celeste non avrà più segreti, sorseggiando un grande vino italiano nelle piazze delle Città del Vino e nelle cantine del Movimento Turismo del Vino in compagnia degli astrofili dell’Uai-Unione Astrofili Italiani (www.terredelvino.net; www.movimentoturismovino.it).
Con la guida degli esperti, per la notte di San Lorenzo, agli amanti del buon bere non resta che scegliere il punto dove meglio osservare il cielo nei territori del vino del Bel Paese, lasciandosi guidare dalla propria passione per le etichette made in Italy. In Campania nella Città del Vino di Venticano il brindisi sotto le stelle sarà “spaziale” perché qui la volta celeste si osserverà in compagnia di due esperti d’eccezione: l’astronauta Paolo Nespoli e l’astronomo Antonio Pepe. A Montefalcione (Avellino), con la presidente del Movimento Turismo Vino, Daniela Mastroberardino, i calici irpini si abbineranno alle opere di Mario Francese, vincitore del premio di pittura del Giffoni Film Festival. “Pentathlon enologico” in vigna a Torgiano (Terre Margaritelli), e cena a buffet sotto le stelle (Antonelli) in Umbria, mentre con il Consorzio Tutela Vini Montefalco sarà di scena il “Sagrantino sotto le stelle”. In Toscana, l’appuntamento è a Montalcino (Fattoria del Colle) con una cena “stellare” e il percorso notturno firmato da Philip Robinson (“Quattro matrimoni e un funerale”). Nel Chianti Classico, ad aprire le porte sarà l’Osservatorio Astronomico del Chianti a Tavarnelle Val di Pesa, e a Vinci, Maura Tombelli, vincitrice del premio “Meteorite d’oro 2007” per il maggior numero di asteroidi scoperte (189), guiderà i wine lovers nella ricerca degli astri con il suo telescopio Dobson 44cm con focale di 2mt. A Montespertoli ci sarà un planetario digitale gonfiabile in cui saranno proiettate immagini full HD a 360°, e se a Castiglione d’Orcia sarà di scena “Sweet & Wine” con sculture artistiche fatte di zucchero pastigliato da assaggiare con i vini Doc Orcia, a Siena si brinderà alle stelle nel Drago, una delle 17 Contrade del Palio. A Monte San Pietro in Emilia-Romagna per osservare le stelle ci saranno telescopi e puntatori laser sofisticati messi a disposizione dall’Istituto Nazionale di Astrofisica. Osservazione guidata del cielo in compagnia degli astrofili di Colle Leone anche in Abruzzo ma con tanto di cena in vigna a base di piatti tipici della sagra di Torano Nuovo (azienda Stefania Pepe).

Nella Città del Vino di Osimo nelle Marche, con l’Associazione Marchigiana di Astrofili di Ancona si osserveranno in particolare la Luna, Giove e Saturno, attraverso i telescopi ma anche su grande schermo per un approfondimento teorico. Come a Solopaca in Campania, dove ci sarà la conferenza “E le stelle … cadono” con l’astrofisico Dario Castellano e Carmen Perrella (divulgazione Unione Astrofili Italiani). E tra le curiosità: personaggi misteriosi riveleranno il futuro guardando le stelle a Castell’Arquato in Emilia-Romagna e in Friuli Venezia Giulia a Buttrio “Lettori volontari” con i loro racconti faranno vivere anche ai più piccoli la magia della notte più stellata dell’anno. Dalle più belle piazze delle Città del Vino o in antichi castelli come a Barolo in Piemonte o anfiteatri sull’Etna come a Zafferana Etnea in Sicilia, in montagna come a Mezzolombardo in Trentino o Bolzano in Alto Adige, e al mare come a Cirò Marina in Calabria, le stelle si potranno osservare da ogni angolo d’Italia. Da Nord a Sud sullo sfondo delle location più suggestive dello Stivale, le cantine Mtv e oltre 200 Città del Vino accoglieranno un milione di enoappassionati per guardare le stelle alternando a degustazioni di bianchi, rossi e rosati, spettacoli, assaggi di prodotti tipici ma anche itinerari notturni tra i boschi (Toscana), percussioni con bottai (Copertino, Puglia) e “vendemmia notturna” (in Sicilia Donnafugata).

E dai brindisi reali, all’insegna della qualità e del sano divertimento, a quelli virtuali, a “Calici di Stelle” le parole d’ordine saranno: twittare, taggare, postare (Twitter: @cittadelvino e hashtag #calicidistelle; pagina Facebook “Calici di Stelle”: http://www.facebook.com/pages/CALICI-DI-STELLE/219381978105607), particolari sulle degustazioni, le etichette più belle, i migliori vini assaggiati, per condividere la propria esperienza con il più vasto numero di persone.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.