Concorso Bartolomeo Scappi: i vincitori della prima giornata

Si è svolta ieri la gara fra i professionisti impegnati nel concorso internazionale “Bartolomeo Scappi”, la manifestazione organizzata dall’istituto alberghiero di Castel San Pietro Terme e riservata a studenti e professionisti del settore eno-gastronomico.
Fra i “pro” della sezione cucina “Surgital”, il primo premio è andato allo chef inglese Paul Burgess del ristorante “The George and dragon” di Mountnessing, Essex, che ha servito in tavola un “Piccione arrosto al timo con funghi selvatici, piccione brasato e gnocchetti all’ortica, pancetta croccante, sciroppo al vino rosso e mascarpone al tartufo”. Secondo posto a Angelo Buttelli del Ristorante “Scacco Matto” di Bologna che ha preparato un “Rettangolo alla cernia con merluzzo in due cotture e il suo brodo e arancio”. Terzo classificato Dimitri Galuzin del ristorante “Il Cambio” di Bologna per la sua proposta “Paccheri ripieni con piselli, scampi e calamari”.
Nella sezione pasticceria la vittoria ha arriso a Danilo Allochis del ristorante “Cafe Mozart” di Alassio, Savona, che ha preparato una “Black passion Tartelletta di nocciole con cremoso al fondente e salsa di sanguinella e maracuja al rosmarino”, seguito da Alessandro Panichi dell’ “Hotel 4” di Viale Masini, Bologna, con “Cofanetto di cioccolato bianco Belcolade con mousse di ricotta, scaglie di cioccolato fondente e mirtilli, marmellata di finocchio con fava di tonka e il suo gelato” e Fausto Facchin del ristorante “La Credenza” di San Maurizio Canavese, Torino, con “Pane, latte e cioccolato”.
Infine, nella categoria cucina “Paniere”, che vedeva gli chef alle prese con piatti preparati con prodotti tipici emiliano-romagnoli, è stato lo chef Stefano Rota del “Grand Hotel Diana” di Alassio, Savona, a sbaragliare la concorrenza con una “Bavarese di taleggio su spugna di cipolle rosse
di Medicina al lambrusco e zenzero con cialdina croccante”, seguito sul podio da Francesco Leonardo Di Pinto, chef barese, con “Il raviolo di calamaro con pane raffermo e lampagioni, al salto di cozze tarantine, fave fresche e cipolla, salsa delicata allo zafferano, cialda al Grana Padano e Olio Extravergine d’Oliva” e Andrea Fusco del ristorante “Giuda ballerino” di Roma con “Cipolla ripiena di se stessa spuma di Grana Padano, coppiette d’asino, gocce di Aceto Balsamico e fegato grasso d’oca”.
Nelle giornate di oggi e domani sono all’opera gli studenti dei 25 istituti partecipanti da tutta Europa, che si sfidano nelle categorie “Cucina”, “Sala”, “Bar” e “Sommelier”. Il concorso termina domani sera con una cena di gala servita nel salone dell’istituto “Bartolomeo Scappi” durante la quale, alla presenza del dirigente scolastico Giuliana Rosetti Cimatti e delle autorità locali, verranno premiati gli istituti vincitori.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.