Concorso Slowfood “Mercoledì riso”: studenti si sfidano in cucina, vince Treviso

risotto asparagi e gamberi
E’ stata una sfida a chicchi di riso tra 1.895 studenti di 4 Paesi europei (Italia, Spagna, Francia e Romania) 180 insegnanti, 103 classi. Alla fine, per il progetto ‘Mercoledì riso’ voluto da Slow Food e dall’azienda agricola Acquerello,che produce essenzialmente una varietà di riso Carnaroli, l’Acquerello, unico al mondo, ha vinto una scuola multietnica di Treviso. Il progetto consisteva nel creare e realizzare durante l’anno scolastico una ricetta a base di riso (la ricetta potrà, per esempio, essere legata alla tradizione del territorio di provenienza o una nuova proposta da inserire nel menu della mensa scolastica). Alla giornata conclusiva, svoltasi oggi a cascina Torrone della Colombara di Livorno Ferraris, hanno vinto dunque i 20 bambini della 4a A della Primaria Collodi di Treviso, bimbi provenienti da 4 continenti e 15 nazionalità con la loro ricetta ‘Riso Arcobaleno’ che prevede una base di riso bollito condita con ingredienti differenti nel rispetto delle tradizioni delle diverse nazionalità e culture. Al secondo posto le 12 bambine della 4a B dell’Istituto D.D. Silvestro dell’Aquila, che dal giorno del terremoto sono in un Musp, un edificio prefabbricato. Calorosa l’accoglienza riservata a queste bambine che hanno presentato la Ricetta Primavera – Verde Erba, Giallo Sole, utilizzando prodotti locali quali i ceci Dop di Collepietro, lo zafferano Dop di Navelli e l’olio extravergine di oliva di Ofena. ‘Le allieve – si legge nella motivazione della loro selezione- hanno saputo rallegrare, con profumi e colori del riso, la loro scuola, un container prefabbricato che le ospita dal giorno del terremoto’. La giuria era formata da specialisti tra cui Carlin Petrini, fondatore e anima di Slow Food; padre Enzo Bianchi, priore della comunità monastica di Bose, Valentina De Poli, direttore del settimanale Topolino, Antonio Carluccio, ambasciatore della cucina italiana in Inghilterra, e il meteorologo Luca Mercalli. “Unire bambini, terra e i prodotti della terra è una delle cose più preziose che noi adulti possiamo fare – ha spiegato Petrini – il sistema alimentare soffre di ignoranza diffusa che rischia di compromettere anche il lavoro degli agricoltori. Occorre lavorare per ridare valore al cibo e dare alle nuove generazioni la consapevolezza di cosa si sta mangiando”. Tra le altri classi finaliste la 4a A della scuola Primaria Dante Alighieri di Falconara Marittima (Ancona) con la ricetta Dal bosco al mare risotto da gustare, con i moscioli (cozze) di Portonovo e gli asparagi selvatici; la 5a dell’Istituto comprensivo Mongrando di Zubiena (Biella) con la ricetta Fragoriso e ortiche, contraddistinta per creatività ; la 4a A dell’Istituto comprensivo Mussolente di Mussolente (Vicenza) con la ricetta Risotto con bruscandoli ( i getti apicali del luppolo selvatico) e Morlacco del Grappa, formaggio tradizionale tutelato anche attraverso il Presidio Slow Food; la 4a A dell’Istituto Arbe Zara plesso Poerio di Milano con la ricetta Mele di riso al pomodoro ripiene ; la 4a della Primaria Plan Felinaz di Charvensod (Aosta)con il Sushi Valdôtaincon una rivisitazione in chiave valdostana del piatto tipico giapponese. Al concorso hanno partecipato anche una scuola di Timisoara in Romania con il Budino di riso con le mele; un liceo Francese di Torino con le Crepes di Riso e infine una scuola basca con Arroz con verduras de la tierra (Riso con verdure della terra). I ragazzi di Treviso, primi classificati, hanno vinto una gita con visita all’Expo di Milano, dedicato all’alimentazione.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.