Confagri, bene lo stop del Senato all’accordo Ue-Marocco

“In una materia delicata come quella degli scambi commerciali nell’area del Mediterraneo, con impatti notevoli sulle produzioni ortofrutticole ed olivicole, non si può procedere a forza di blitz usando l’agricoltura come merce di scambio per risolvere i problemi politici e di rapporti internazionali”. Lo afferma Confagricoltura, accogliendo con favore lo stop decretato dal Senato all’accordo bilaterale tra Ue e Marocco. Il Senato ha infatti accolto le mozioni presentate, che spingono a rivedere l’intesa. Parallelamente, spiega l’associazione agricola, il Governo si è impegnato ad assumere iniziative volte a far sì che l’accordo non produca “ulteriori effetti negativi” sugli agricoltori, la sicurezza alimentare, l’ambiente, il made in Italy. “Prima di decidere ulteriori concessioni – prosegue l’associazione – l’Europa deve prevedere uno studio di impatto sulle conseguenze di ogni singola intesa. Confagricoltura non ha pregiudizi precostituiti nei confronti di negoziati partecipati dall’Unione Europea, ma è indispensabile – conclude – che qualsiasi apertura delle frontiere si basi su regole condivise, che siano finalizzate al raggiungimento di risultati bilanciati”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.