Confagri: le tempeste finanziarie non risparmiano le commodity

Le commodity agricole sembravano il “bene rifugio” per eccellenza per gli investitori che li avevano privilegiati, alimentando il rincaro dei cereali sul mercato globale, ora invece non sono state risparmiate dalle tempeste finanziarie. Lo segnala Confagricoltura che sta seguendo con attenzione la situazione dell’economia internazionale.
In particolare – pone in evidenza l’Organizzazione degli imprenditori agricoli – sono in ribasso i contratti future della soia e del colza, ma anche frumento tenero e mais stanno scontando gli effetti del crollo dei mercati azionari e della precipitosa caduta del prezzo del petrolio, che in una settimana ha perso quasi il 20% scendendo a meno di 80 dollari al barile; mentre il prezzo dell’oro sta battendo ogni record precedente e sembra destinato a toccare quota 1800 dollari l’oncia.
“Sono tutti segnali della preoccupazione degli investitori, in fuga dagli asset più rischiosi” – commenta Confagricoltura.
L’Organizzazione degli imprenditori agricoli fa presente come “i fondamentali dei mercati agricoli (domanda e offerta) non sono di per sé preoccupanti, dato che i raccolti più abbondanti di quest’anno andranno sostanzialmente a ricostituire le scorte di cereali, pesantemente intaccate dalle scarse produzioni del 2010. A spese degli agricoltori si darà un aiuto al contenimento dell’inflazione; però la difficile situazione economica degli Stati Uniti rischia di trascinare l’intera economia mondiale in una nuova fase recessiva, dopo quella del 2009, che potrebbe investire pesantemente l’agricoltura dal momento che verrebbero tagliati anche i consumi agroalimentari”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.