Confagricoltura: caro vita e calo dei consumi, tenaglia micidiale per i produttori

Inflazione record (+2,6% ad aprile, rispetto allo stesso mese del 2010) e calo della spesa per i consumi alimentari, una tenaglia micidiale per gli imprenditori agricoli, che hanno visto i prezzi dei loro prodotti freschi sui banchi dei mercati diminuire dello 0,5% rispetto al mese precedente, questo mentre il caro vita da marzo ad aprile è aumentato esattamente di mezzo punto percentuale. Così Confagricoltura commenta il risultato definitivo Istat sui prezzi al consumo di aprile.
Tra i prodotti agricoli hanno fatto segnare un sensibile calo rispetto al mese precedente, i prezzi degli ortaggi freschi (-4,8%) e della frutta (-1%). “Evidentemente – spiega Confagricoltura – si tratta dell’effetto sui prezzi al consumo dell’andamento negativo dei prezzi all’origine dei prodotti agricoli, già rilevato da Ismea nei giorni scorsi, che sono calati in media del 3,3% ad aprile rispetto a marzo”.
Tutto ciò mentre le aziende agricole si confrontano con aumenti costanti di costi, caro-gasolio ed una crescita delle importazioni, salite del 27% nel primo trimestre 2011.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.