Confagricoltura ER: ancora numerosi nodi da sciogliere sul “pacchetto qualità”

A pochi giorni dalla data di scadenza per la presentazione degli emendamenti al “Progetto di Relazione sulla proposta di Regolamento sui regimi di qualità dei prodotti agricoli” del Parlamento europeo, Confagricoltura Emilia Romagna auspica che il testo sia formalizzato in modo da tutelare al massimo le denominazioni d’origine, le indicazioni geografiche protette e le specialità tradizionali garantite.
“Sono almeno cinque – afferma il Presidente Guglielmo Garagnani – i nodi da sciogliere sul potenziamento della normativa vigente in materia di qualità. Anzitutto è indispensabile conferire ai consorzi e alle organizzazioni di produttori più poteri per il monitoraggio dell’uso delle denominazioni negli scambi commerciali e per la promozione. Poi occorre attribuire una protezione internazionale (e non solo europea) ai prodotti di qualità. E’ necessario inoltre garantire che i margini di profitto derivanti dalle attività di promozione, siano appannaggio degli imprenditori agricoli che si sforzano quotidianamente di coniugare tradizione e innovazioni in nome della qualità. Bisogna inoltre migliorare la comunicazione al consumatore, per orientarlo in modo consapevole negli acquisti. Per ultimo ma non per importanza, è fondamentale che le procedure burocratiche a carico dei produttori per l’iscrizione al Registro europeo dei marchi di qualità siano snellite e semplificate”.
“I dati statistici dell’Unione europea – prosegue il Presidente Garagnani- evidenziano che il 30% degli italiani non è informato sui marchi di qualità europea e che il fatturato americano derivante dal commercio di prodotti italiani contraffatti ammonta oggi a 16 miliardi di dollari circa”. Confagricoltura Emilia Romagna invita dunque a prestare la massima attenzione alla normativa in discussione a Bruxelles.“Sono dati allarmanti- conclude il Presidente Garagnani – che dimostrano quanto lavoro ci sia ancora da fare per assicurare che le nostre eccellenze alimentari abbiano il riconoscimento che meritano, nel panorama italiano ed internazionale”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.