Confagricoltura: positivo il coinvolgimento dell’Europa per il settore ovicaprino

”Per la prima volta anche l’Europa scende in campo in favore del comparto ovicaprino e apre un dialogo costruttivo con Governo, Regione e associazioni agricole. Le rassicurazioni del presidente della Commissione Agricoltura dell’UE Paolo De Castro, sulla convocazione di tutti gli attori del settore fissato per i primi di settembre, cosi’ come l’apertura di un tavolo nazionale, sono segnali importanti che fanno ben sperare”. E’ quanto sottolineano, in una nota, i vertici di Confagricoltura Sardegna riuniti a Sassari. ”Ma occorre non abbassare la guardia e mettere appunto quanto prima una strategia di medio periodo per dare respiro alle aziende sarde”, sostiene Confagricoltura. L’analisi sugli elementi responsabili della crisi in cui versa il sistema agricolo regionale, con particolare riferimento al settore vitivinicolo che quest’anno zoppica e al comprato ovicaprino e le possibili vie d’uscita, sono stati i temi al centro dell’incontro. L’alto livello di indebitamento delle aziende, le difficolta’ di accesso al credito, i redditi troppo bassi degli allevatori, l’incremento dei costi, dal combustibile, all’elettricita’ per giungere sino ai mangimi, i problemi sanitari (dalla lingua blu, alle scrapie) e il debole rapporto contrattuale con il settore della trasformazione, sono alcune emergenze che strozzano il comparto. La federazione ha inoltre espresso preoccupazione per la destinazione della maggior parte del latte ovino prodotto in Sardegna, alla produzione di Pecorino Romano. Una sovraproduzione che espone il comparto ai rischi connessi alle fluttuazioni del mercato, cui si aggiunge la commercializzazione dei formaggi ovini, gestita in prevalenza dalla componente industriale privata, in regime di monopolio. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.