Confagricoltura preoccupata per quotazione delle carni bovine

Le quotazioni in sensibile, continuo e progressivo ribasso del mercato del settore bovino, preoccupano molto Confagricoltura. Una delle cause di tale andamento, secondo l’Organizzazione, va individuata nel crescente ricorso da parte della GDO al prodotto d’importazione offerto a livelli di prezzo concorrenziali. Le quotazioni all’origine del prodotto nazionale sono diminuite di circa 10 centesimi al chilo e tendono a calare ancora. Ma incide anche il processo di riorganizzazione strutturale e produttivo dell’industria di macellazione, che si e’ concentrata in poche strutture. Cio’ ha consentito un sensibile miglioramento tecnologico delle attivita’, un maggior controllo della qualita’ e delle condizioni igienico sanitarie dei prodotti, ma ha comportato come conseguenza anche un indebolimento della capacita’ contrattuale degli allevatori. Alla luce di ciò Confagricoltura invoca un controllo per rendere possibile, in un regime di libera concorrenza, un corretto confronto mercantile tra le parti.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.