Confagricoltura: si allenta la morsa sui prezzi agricoli

I prezzi alla produzione agricola nel II trimestre 2010 rispetto all’analogo periodo 2009 erano ancora di segno negativo (-1,5%), ma a luglio hanno cominciato a crescere. Lo sottolinea Confagricoltura analizzando l’indice dei prezzi dei prodotti agricoli nel II trimestre dell’anno diffusi oggi da Istat, e quelli di agosto comunicati nei giorni scorsi da Ismea.
Ad agosto 2010 su agosto 2009, secondo l’Ismea, si è registrato un aumento medio dell’8,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno (anche se allora i listini erano tutti fortemente depressi); i costi invece, sempre ad agosto 2010, sono aumentati dell’1,6%.
“Anche se la situazione nell’immediato sembra mostrare segni di miglioramento – avverte Confagricoltura – occorrerà verificare a fine anno l’effettivo andamento del rapporto tra costi e ricavi per avere un quadro ben definito della situazione. Ci sono ancora migliaia di imprese agricole in grandissima difficoltà ed a rischio chiusura”.
La lista dei settori in difficoltà resta lunga. Ad avviso di Confagricoltura la tendenza al ribasso di alcuni comparti zootecnici (carni bovine, suini, uova) potrebbe aggravarsi a seguito dell’incremento dei costi dei mangimi, causato a sua volta dall’impennata dei prezzi dei cereali foraggeri.
L’avicoltura potrebbe inoltre risentire delle novità normative sul benessere animale, che faranno sicuramente lievitare i costi e Confagricoltura sta intervenendo per evitare contraccolpi troppo duri alle imprese avicole.
Sotto osservazione anche il settore vitivinicolo: a vendemmia in corso i prezzi all’origine sono inferiori del 15% ai livelli medi del 2000 (e solo di 0,9% superiori a quelli dello scorso anno).
Nel settore orticolo sono emersi forti ribassi (-18,7%) e quest’estate si sono evidenziate le difficoltà del comparto del pomodoro.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.