Confcooperative: calo oltre previsione per la vendemmia nel reggiano

Secondo il consuntivo di Confcooperative è superiore alle previsioni il calo della produzione di uve nella provincia di Reggio Emilia, principale produttrice di lambrusco. Rispetto a stime che parlavano di una flessione tra il 5 e il 7,5%, con una produzione destinata a sfiorare 1.300.000 quintali, Confcooperative calcola un calo del 10,5%, con una media superiore al 15% nelle zone collinari. “L’uva pigiata dalle cantine sociali (che da sole detengono oltre il 90% del mercato) si è attestata a 1.214.174 quintali; una quantità – ha sottolineato il responsabile delle coop agricole e agroalimentari di Confcooperative, Alberto Lasagni – inferiore del 9,69% alla media produttiva degli ultimi dieci anni e ancor più lontana dai dati del 2010 (1.356.000 quintali) e del 2009 (1.470.000 quintali). Il calo del raccolto è legato soprattutto alla siccità”. Il calo della produzione ha conseguenze sulle quotazioni, che dall’osservatorio di Confocooperative appaiono in rialzo. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.