Confeuro: bene il finanziamento Ue per ricerca su nuovo E.coli

Accogliamo favorevolmente il sostegno finanziario di circa 2,1 milioni di euro da parte dell’Unione Europea per il consorzio transnazionale Antigone, volto a ottenere un quadro scientifico il più completo possibile sul nuovo ceppo di Escherichia coli e su una serie di altri agenti patogeni virulenti potenzialmente pericolosi per la salute. Lo afferma con soddisfazione il Presidente Nazionale della Confeuro Rocco Tiso.
Interventi come questi – dichiara Tiso – oltre a tutelare la salute dei consumatori, hanno anche il compito di prevenire epidemie e assistere i produttori nell’affrontare i focolai, soprattutto tenendo conto del rialzo dei costi a cui gli operatori agricoli devono far fronte, aumentati del 5,5% in un solo anno.
La crisi economica ha aggravato la già difficile situazione del comparto agroalimentare. La ripresa del settore – conclude Tiso – non può che passare per la salvaguardia delle produzioni agricole nazionali, per questo è necessario non abbassare la guardia e incentivare progetti di ricerca come questo, al fine di tutelare l’intera filiera agroalimentare.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.