Confeuro: coinvolgere il paese nella discussione sulla Pac

“La discussione sulla Pac non può essere né marginale né estemporanea, ma deve invece divenire dibattito all’interno delle istituzioni e tra i cittadini europei, altrimenti si rischia sia di aumentare la distanza tra la Ue e le sue popolazioni, sia di commettere nuovamente gli errori precedenti, cioè di dare troppo peso alla finanza e troppo poco all’economia reale”. Lo ha detto il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso, secondo cui “la grave situazione in cui versa il settore agroalimentare è determinata proprio da questo scollamento tra gli elementi base della vita degli individui, come il cibo, e le problematiche che sembrano centrali nelle agende dei governi. E’ proprio per sanare questa rottura che è necessario approfittare della discussione sulla Pac per riavvicinare i cittadini europei al progetto Ue”. “La Pac come è stata fino ad ora ipotizzata, – conclude Tiso – non tiene conto di numerose peculiarità del primario italiano, nonché della sua tradizione. Ma l’opposizione ad una Politica Agricola Comune così come è stata fino ad ora strutturata non deve limitarsi a rimettere in discussione i suoi punti salienti, ma deve anche saper spiegare ai cittadini, come ha accennato nelle sue dichiarazioni il presidente del Consiglio Monti, quanto sia vitale l’agricoltura per il presente e il futuro del Paese”.

Un Commento in “Confeuro: coinvolgere il paese nella discussione sulla Pac”

  • Giuliano scritto il 29 febbraio 2012 ammercoledìWednesdayEurope/Rome 7:44

    Da agricoltore non posso che apprezzare queste iniziative ma come ho chiesto anche ai sindacati agricoli: dove siete stati finora? E’ dal 2010 che la Commissione pubblicò un documento di orientamento per capire le “nostre” (di agricoltori) esigenze e tramite un questionario aperto a tutti, dire la nostra per costruire la PAC futura? Ecco il link ora non più in lingua italiana: http://ec.europa.eu/agriculture/cap-post-2013/debate/index_en.htm Ora i giochi sono fatti le decisioni prese, non credete che sia praticamente inutile aprire dibattiti ed illudere gli agricoltori di poter cambiare le cose?Saluti e grazie.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.