Confeuro: Pac da migliorare, ma senza fretta

“La nuova Pac non si configura come quella che servirebbe al primario per rialzarsi dalla crisi economica e ha ancora troppe incertezze su diversi punti controversi”. Lo ha dichiarato il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso, secondo cui “é proprio per questo che condividiamo la posizione del presidente della Commissione Agricoltura dell’Europarlamento, Paolo De Castro, sulla necessità di sciogliere, prima di agire, alcuni importanti nodi, tra i quali l’entità delle risorse a disposizione e l’attuazione del trattato di Lisbona”. “Tra le motivazioni che insieme all’acuirsi della crisi economica hanno condotto il comparto agroalimentare alla situazione attuale, – ha continuato Tiso – c’é sicuramente un gran numero di provvedimenti tampone attuati per rispondere alle emergenze, ma privi di strategie. La Pac però non può permettersi il lusso di essere superficiale ed è quindi appropriato agire con i crismi necessari per evitare che ciò avvenga. Al contempo – ha concluso Tiso – è fondamentale che questi ritardi non si riversino nuovamente sulle spalle degli agricoltori, i quali sono già in una situazione difficile e non possono subire ulteriormente i tentennamenti delle istituzioni europee”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.