Confeuro: ripartire coi giovani per rilanciare l’ agricoltura

Secondo il report condotto dall’Istat sul futuro demografico dell’Italia, nei prossimi 30 anni aumenterà sempre più l’età media della popolazione, con un drastico calo della percentuale dei giovani. In agricoltura – dichiara il presidente nazionale della Confeuro Rocco Tiso – i dati sono concretamente pessimistici, poiché a fronte di una forza lavoro ultrasessantenne che agli inizi di questo secolo si attestava in media all’80% e che col passare degli anni è destinata a scomparire per invecchiamento, il ricambio generazionale coprirà appena il 20% degli agricoltori.Solo i giovani – sostiene Tiso – possono essere propulsivi e protagonisti della crescita; piuttosto che allungare l’età pensionabile, è necessario creare le condizioni affinché le giovani generazioni possano cimentarsi con il sistema produttivo, per aprire nuove prospettive di rilancio con conseguenti affermazioni del made in Italy sul mercato rispetto all’attuale stato decadente in cui versa gran parte del sistema primario.Dando piena fiducia ai giovani – conclude Tiso – il futuro del settore agroalimentare potrà tornare ad essere più promettente anche nel contesto delle politiche europee, che hanno il compito di risollevare l’economia del vecchio continente per spingerla maggiormente sul mercato internazionale.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.