Consegnati gli Oscar Green al Salone della creatività

Da chi ha inventato la prima vernice di pomodoro in alternativa a quelle sintetiche a chi ha lanciato il primo sale spray aromatizzato, che insaporisce ma con un bassissimo contenuto di sodio, da chi ha ripescato dal passato l’arte di costruire tetti di paglia antisismici a chi ha creato il cuscino di grano che lenisce i piccoli malesseri. E, ancora, gli esclusivi occhiali contadini realizzati con la lana dei propri allevamenti o il jeans invecchiato sotto la paglia ma anche il primo co-living contadino in cui diversi gruppi sociali provenienti da più parti del mondo condividono interessi e sogni attraverso la magia dell’agricoltura. Sono queste solo alcune delle innovazioni green che dimostrano lo spirito imprenditoriale dei giovani imprenditori presentate al “Salone della creatività Made in Italy” in occasione della consegna a Roma dei premi per l’innovazione Oscar Green ai finalisti, scelti dopo una lunga selezione territoriale tra migliaia di start up.
Sono tanti i rivoluzionari capolavori di ingegno realizzati grazie al talento di giovani delle diverse regioni e si va – sottolinea la Coldiretti – dalla capacità di coniugare tradizione e innovazione con la realizzazione del tetto di paglia, che non solo è ecologico ed ottimo isolante termico ma è talmente leggero da poter essere considerato a tutti gli effetti antisismico, alla più elevata tecnologia che permette di creare la prima ed esclusiva biovernice interamente ricavata dalla buccia di pomodoro, che permetterà diverniciare le latte alimentari con elementi naturali senza la chimica.
Tra le innovazioni – spiega la Coldiretti – c’è la nuova esperienza imprenditoriale nata dall’idea di due amici, uno nel mondo del vino e l’altro artigiano, che creano papillon utilizzando legni pregiati delle barrique dismesse e li impreziosiscono con stoffa e colori, sgargianti o eleganti. Anche creare il primo jeans invecchiato nella paglia e strofinatocostantemente per farlo consumare e dargli quel tocco vintage è un’idea da Oscar. Tra i finalisti c’è anche l’idea di quattro amici che hanno inaugurato il primo take away marino con gli aperitivi direttamente in barca, cucinando quello che da tutti è considerato pesce di scarto e che molti pescatori hanno rinunciato a portare a terra.
Felice è anche il connubio tra un allevatore di pecore e il suo amico che creano i primi occhiali contadini con fasce di lana intarsiate dentro una struttura in acetato. Dei veri e propri agrigioielli sono stati creati – prosegue la Coldiretti – da una giovane donna che utilizza noccioli, pigne, rametti o cera d’api, cortecce, frutta e. E ancora – ricorda la Coldiretti – il  “carbone magico” usato come concime che rende più gustosi gli ortaggi e salva il clima, ottenuto dalla combustione degli scarti agricoli come residui di potatura o di stoppie. Ma da Oscar è anche il superfood da passeggio, tanti chicchi di melograno freschi, sgranati e pronti da mangiare. Tra le proposte eccellenti arrivate in finale ci sono anche – conclude la Coldiretti –  il primo mercato agricolo online che mette in contatto produttori e consumatori e organizza la consegna a domicilio, l’affettato di coniglio super leggero che possono mangiare tutti coloro che non consumano altre carni, sia per ragioni di salute che per motivi religiosi, la  stalla hi-tech, completamente e costantemente monitorata attraverso pc e smartphone, l’esclusiva produzione del lentischio, una pianta mediterranea spontanea dall’intenso aroma balsamico riscoperta oggi come elisir di lunga vita, la prima scuola di musica che trae ispirazione dalla riscoperta della campagna e il desiderio di insegnare ai giovani detenuti l’arte del giardinaggio e i rudimenti del vivaismo per un concreto progetto di inclusione sociale post detenzione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.