Consulente di Obama in visita a Caab Bologna

pannelli fotovoltaici del CAAB 2A Bologna per vistare il Caab (Centro agro alimentare), struttura all’avanguardia per la sostenbilita’ ambientale e per incontrare istituzioni e imprese per l’apertura di un canale commerciale fra l’italia e gli Usa nel settore ortofrutticolo, attraverso un asse fra Caab Bologna e porto di Wilmington (Delaware), il piu’ importante negli Stati Uniti per l’importazione di frutta fresca. Questi gli obiettivi della visita a Bologna, lunedi’ e martedi’ prossimo, del senatore Harris MC Dowell, Consulente del presidente Obama per le rinnovabili. Il Centro Agro-alimentare di Bologna e’ il principale mercato di redistribuzione nazionale con fatturato di circa 600 milioni di euro (indotto incluso) e 2000 persone impiegate quotidianamente. Presieduto dal Prof. Andrea Segre’, il Caab e’ oggi impostato sulla sostenibilita’ come elemento cardine di sviluppo nella visione Spreco Zero (riduzione degli sprechi di cibo, acqua, energia, rifiuti, mobilita’, comunicazione e aumento dell’efficienza e del risparmio) e “in questi mesi si e’ dotato – spiega Segre’ – di un impianto fotovoltaico con circa 35mila pannelli fotovoltaici per una superficie di 100mila metri quadrati di superficie fotovoltaica (15 campi di calcio) che produrranno energia per 11.300.000 KWh. Ne deriva una riduzione delle emissioni di CO2 pari a 5.250 tons/anno/equivalenti (710 volte il percorso della circonferenza terreste effettuato da un’auto diesel di media cilindrata)”.
Tutte le strutture presenti al Caab sono gia’ completamente autosufficienti dal punto di vista energetico e sono a disposizione ulteriori 7,3 milioni di KWh per le strutture dell’area e soprattutto per alimentare veicoli elettrici per il trasporto di merci nell’ambito del progetto di mobilita’ metropolitana che il Caab ha recentemente elaborato e a cui tiene molto. A dimostrazione che il Caab e’ormai una struttura di riferimento nazionale, dopo la visita del consulente di Obama, venerdi’ primo febbraio fara’ seguira’ quella del Ministro dell’Agricoltura francese Guillaume Garot, interessato invece a conoscere le buone pratiche di lotta allo spreco alimentare e a sviluppare il corridoio con il mercato francese e quello di Perpignan in particolare. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.