Consumi: Confagri E-R, riflessione sulle politiche agricole


“I dati diffusi dall’Istat sulle vendite al dettaglio, ed in particolare degli alimentari, che diminuiscono dello 0,5% a gennaio 2011 rispetto a dicembre 2010 e dello 0,3% nel trimestre novembre-gennaio, rispetto al precedente pone l’esigenza di procedere a tutti i livelli a una riflessione sulle politiche agricole nazionali e regionali”. E’ quanto evidenziato dal Presidente di Confagricoltura Emilia – Romagna Guglielmo Garagnani a seguito dalla lettura dei dati emersa dall’indagine svolta da Nielsen-Ores (Osservatorio regionale sull’esclusione sociale). Le difficolta’ economiche ancora fortemente presenti sui mercati europei spingono le famiglie a cambiare le abitudini riducendo la spesa per prodotti agro alimentari ad alto contenuto di servizio notoriamente piu’ costosi Cio’ impone- rimarca Garagnani- una maggiore attenzione sugli indirizzi economico produttivi per evitare che norme e procedure troppo complesse e costose, votate all’innalzamento qualitativo della produzione nazionale spesso piu’ nella forma che nei contenuti, portino le nostre derrate a diventare sempre meno appetibili sui mercati per l’elevato costo che obbligatoriamente hanno. Un esempio di questa situazione si ha confrontando il costo di produzione nel settore bovino che in Italia corrisponde a 233 euro/100 kg peso vivo contro i 221 euro/100 che si raggiunge Francia gli 81 euro/100 kg peso vivo in Brasile ed i 73 euro/100 kg peso vivo in Argentina che corrisponde a un terzo di quello italiano”. “Per troppo tempo si e’ continuato a parlare di qualita’ e standard produttivi elevati senza tener conto dei costi produttivi che questi indirizzi generano e senza soprattutto tener conto della capacita’ di sostenibilita’ economica da parte del consumatore”.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.