CONSUMI IN RIPRESA PER IL PESCE. MA ATTENTI AI RAGGIRI

pesce a tavolaDopo il calo del 10% nei primi sei mesi dell’anno con l’estate il pesce è tornato sulle tavole degli italiani. La stima, da confermare a fine stagione, e’ del Centro studi di Lega pesca, secondo cui il settore sembra invertire la rotta nonostante la ristorazione continui ad essere in difficoltà. Per gli acquisti domestici, accanto alla grande distribuzione organizzata che copre il 68% del mercato, le ragioni del portafoglio favoriranno forme di vendita diretta dei produttori nei mercatini, negli ittiturismi o nei ristoranti dei cuochi-pescatori. E’ qui che si puo’ effettivamente risparmiare: l’acquisto diretto in banchina taglia infatti i prezzi in media del 20-30% e la filiera corta è un buon antidoto contro i raggiri più frequenti: la verdesca spacciata come pesce spada, lo squalo manzo come palombo, la platessa come sogliola, il pesce ghiaccio come bianchetti. La tracciabilita’ ormai obbligatoria dei prodotti del resto, conclude Lega pesca, non sembra fornire garanzie certe ai consumatori: nel 20% dei casi l’etichetta non ce’ e nel 35%, seppur esposta, e’ incompleta.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.