Consumi: vola il biologico ma gli altri comparti soffrono


Crollano del 4% i consumi a tavola nei primi 3 mesi del 2011, ma salgono gli acquisti di prodotti biologici confezionati (+13%) e quelli diretti dal produttore (+28%) nel primo bimestre. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sui dati Ismea e Istat, secondo cui le riduzioni in quantita’ sono del 9% per la frutta, dell’8% per i prodotti ittici del 7% per il pane, del 6% per i prodotti lattiero caseari e del 5% per le carni bovine. A fronte di un calo generalizzato, sottolinea la Coldiretti, gli acquisti che comunque tengono di piu’ sono i vini (-1,3%), le carni di pollo (-1,9%), la pasta di semola (-2,3%), ortaggi e patate (-2,6%) e carni suine e derivati (-2,7%). Il calo quantitativo che si e’ verificato nel primo trimestre del 2011, accentua il trend negativo del 2010 che si e’ chiuso con una diminuzione dell’1% degli acquisti. Nonostante il contenimento della spesa, resta alta l’attenzione alla qualita’ del prodotti, come dimostra l’andamento del biologico, soprattutto attraverso la ricerca di canali di acquisto alternativi. Nel 2011, conclude la Coldiretti, sono saliti a 715 i mercati degli agricoltori di Campagna Amica aperti, che sono stati visitati da oltre 8 milioni di italiani nel corso di un anno. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.