Contraffazione: la Coldiretti chiede lo stop ai wine kit su Internet


Fermare la vendita su Amazon dei kit miracolosi che promettono di ottenere vini pregiati in pochi giorni facendo ricorso alle polverine, danneggiando le più prestigiose Doc italiane. Lo chiede Coldiretti in occasione degli Stati Generali della lotta alla contraffazione, informando che il noto sito di e-commerce ha aperto un’enoteca on line dove vengono commercializzati wine kit, le confezioni di vini in polvere che usano impropriamente i nomi di denominazioni protette italiane; il tutto a prezzi variabili tra gli 80 e i 40 dollari. Un fenomeno che, evidenzia Coldiretti, va fermato con il ritiro immediato dei kit dall’intero mercato comunitario, ma anche introducendo regole anti-contraffazione nel mondo dell’e-commerce per tutelare i prodotti made in Italy. “Il vino – ha detto il presidente della Coldiretti Sergio Marini intervenuto agli Stati Generali – si fa con l’uva prodotta in vigna e trasformata nella cantina e va eventualmente invecchiato secondo precise regole e non certo con bustine in polvere, uno scempio intollerabile che va fermato”. Nell’Ue, stima la Coldiretti, almeno 10 milioni di bottiglie di pseudo vino vengano ottenute attraverso wine kit prodotti in Canada ma anche in Svezia

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.