Contrattazione con la Gdo, l’esempio francese


Contrattazione per i prodotti non trasformati, prezzo minimo in caso di crisi di mercato ed etichettatura d’origine obbligatoria. Su questi punti in Francia la Grande distribuzione organizzata (Gdo) ha proposto agli imprenditori agricoli di collaborare reciprocamente per valorizzare il prodotto nazionale ed evitare svalutazioni e situazioni di malcontento.
”Un’iniziativa che salutiamo con soddisfazione che va ripresa e sviluppata anche nel nostro Paese, dove pero’ non c’e’ interesse ad intraprendere un percorso che permetta agli agricoltori di svolgere una funzione di primo piano nell’ambito della filiera agroalimentare”. Commenta cosi’ il presidente della Cia, Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi la notizia proveniente da oltralpe. ”Lavoriamo insieme per dare vigore alle produzioni agricole nazionali”, ha aggiunto Politi, che invita i responsabili della Gdo ad un confronto costruttivo per aprire una nuova fase di collaborazione, chiedendo loro rispetto per i prodotti e quindi, basta con le vendite sottocosto e con la svalutazione economica dei prodotti di qualita’.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.