Contratti agricoli: trattative rinnovo per un milione di lavoratori

Aziende Agricole 1
Con l’invio della piattaforma si apre la stagione di rinnovo contrattuale che riguarda gli operai agricoli e florovivaisti e quindi il più importante contratto del settore tradizionale agricolo che interessa circa un milione di lavoratori. In un momento di grave crisi economica che interessa moltissimi paesi, ma che nel nostro sta dimostrandosi particolarmente acuta e duratura, il rinnovo di un contratto, che è di per sé sempre impegnativo, in quest’occasione appare ancora più arduo. Proprio per questo, Fai, Flai e Uila hanno cercato di strutturare una piattaforma seria e credibile che non rinunci a considerare le giuste rivendicazioni dei lavoratori, ma al tempo stesso aderente alle difficoltà presenti nel settore. Tra i punti salienti della piattaforma, la verifica dell’attuazione delle importanti modifiche in tema di bilateralità previste nel precedente rinnovo del contratto; l’attenzione particolare e crescente per il Welfare con l’ampliamento del permesso matrimoniale, dei permessi per malattia dei figli, dei permessi straordinari, della tutela della maternità, della definizione più precisa del periodo di comporto, della possibilità di inserire anche i florovivaisti nelle casse Extra Legem/Ebat e l’aumento della quota a carico dell’azienda per la previdenza complementare; la previsione della banca-ore anche per i florovivaisti; la richiesta del 5% di aumento salariale, di un sostenuto adeguamento dei minimi di area, l’impegno a favorire con forza la definizione di un salario di produttività. Queste in sintesi le richieste previste nella bozza di piattaforma nella quale non possono certo mancare anche i punti riguardanti la formazione professionale, l’apprendistato, gli appalti, la classificazione, la salute e sicurezza e i diritti sindacali. Il lavoro svolto dalle Segreterie nazionali per l’elaborazione della bozza di piattaforma dovrà ora essere esaminato dai lavoratori tramite le assemblee di consultazione da concludersi entro il prossimo 17 dicembre, mentre il 19 dicembre si terrà a Roma la riunione degli organismi di Fai, Flai e Uila che dovranno licenziare la piattaforma definitiva da inviare alle controparti contrattuali.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.