Contratti: il 14 novembre scioperano i lavoratori dei Consorzi di Bonifica

I lavoratori dei consorzi di bonifica di Campania, Lazio, Molise e Abruzzo incroceranno le braccia il prossimo 14 novembre per protestare contro la rottura della trattativa per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro. Lo annuncia in un una nota la Flai Cgil, precisando come la decisione sia scaturita oggi al termine dell’assemblea interregionale dei delegati (Rsu/Rsa) di Fai, Flai, Filbi e dei lavoratori dei consorzi di tali regioni. La giornata di sciopero si aggiunge a quella già proclamata dai lavoratori dei consorzi di Emilia Romagna, Toscana e Marche per il 6 novembre. Il mancato rinnovo del contratto, spiega la Flai, si traduce “direttamente in perdita del potere di acquisto del salario dei lavoratori e priva i lavoratori della possibilità di definire miglioramenti della parte normativa del ccnl”. I sindacati, prosegue la nota, “condannano il comportamento dello Snebi, la cui chiusura suona addirittura offensiva per i lavoratori che con il loro impegno garantiscono la sicurezza del territorio”. Dall’assemblea odierna, oltre allo sciopero, i sindacati hanno stabilito il blocco degli straordinari e delle flessibilità e la verifica della corretta adozione dei piani minimi di servizio che i singoli consorzi dovrebbero adottare. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.