Contro gli agrofarmaci illegali formazione e un numero verde

Si è svolto questa mattina a Bari l’incontro formativo che Agrofarma – Associazione nazionale imprese agrofarmaci che fa parte di Federchimica – ha organizzato per formare i rivenditori di agrofarmaci sui rischi derivanti dagli agrofarmaci illegali e sulle pratiche per contrastare questo fenomeno. Il mercato degli agrofarmaci illegali, in Italia, è oggi stimato intorno a 30 milioni di Euro pari a circa il 4% del mercato totale degli agrofarmaci. La sicurezza alimentare dei prodotti agricoli – afferma Agrofarma in una nota – nasce dalla certezza che gli agro farmaci utilizzati nelle coltivazioni rispettino i requisiti di legge. Agrofarma è impegnata, ormai da tempo, al fianco delle Forze dell’Ordine e di tutti coloro che concorrono a portare cibo sano e sicuro sulle tavole degli italiani, per ridurre i furti, la contraffazione e l’importazione illegale di agrofarmaci. Nel 2007 Agrofarma ha attivato un numero verde (800 91 30 83) al quale si possono rivolgere gratuitamente e anonimamente tutti coloro che rilevino qualsiasi caso sospetto di furti, contraffazioni o importazioni illegali. Agrofarma raccomanda in particolare di segnalare tutti i casi di agrofarmaci venduti a prezzi anomali, in confezioni non chiaramente identificabili come originali, con etichette in lingua non italiana oppure distribuiti al di fuori dei canali tradizionali. Allo stesso modo invita a denunciare immediatamente i prodotti in confezioni non integre, quelli visibilmente riconfezionati o rilasciati senza la documentazione fiscale necessaria. Anche nel caso in cui un agrofarmaco sia poco efficace o danneggi le colture trattate è fondamentale segnalare subito il prodotto. Tutte le segnalazioni ricevute vengono poi trasmesse ai Nas. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.