Rinviata la manifestazione dei sindacati agricoli indetta per domani

E’ stata rinviata la manifestazione indetta per domani a Roma da Fai-Cisl Flai-Cgil e Uila-Uil per modificare l’art. 11 del ddl sulla riforma del mercato del lavoro che annulla di fatto i diritti previdenziali ed assistenziali dei lavoratori agricoli. L’iniziativa, si legge in una nota, era stata proclamata in concomitanza con la discussione, in commissione lavoro al Senato, del ddl mercato del lavoro. Poiché il calendario dei lavori della commissione lavoro del senato è cambiato e domani la commissione non si riunirà, l’annunciata manifestazione è stata rinviata. Dopo lo sciopero generale di otto ore e le grandi manifestazioni che venerdì 27 aprile hanno portato in piazza oltre 100.000 persone, Fai-Flai-Uila continuano la mobilitazione contro la norma proposta dal governo che considera come ‘meramente occasionale’ il lavoro stagionale in agricoltura. Secondo i sindacati se passasse il 90% dei lavoratori del settore potranno, in futuro, essere pagati con un buono da incassare alla Posta e, da un giorno all’altro, si ritroveranno senza contratto e salario di qualifica, perderanno tutele per la maternità e contro la disoccupazione, non potranno accedere alla pensione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.