Convegno Agia, Cia : servono nuove politiche contro la crisi e più certezze per i giovani

”Anche nel settore del latte bisogna costruire un futuro di certezze e consentire soprattutto ai giovani di riprendere con forza la strada dello sviluppo e della competitivita’.Basta con la farsa delle proroghe per le multe sulle quote latte. La legge c’e’ e va rispettata. E’ necessario, al contrario, agire con politiche nuove, con interventi incisivi che permettano agli allevatori di uscire da una crisi che mette a rischio la stessa sopravvivenza delle imprese”. Lo sostiene il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi concludendo a Milano il convegno promosso dall’Agia-Associazione giovani imprenditori agricoli sul tema ”Le sfide della competitivita’ per i giovani produttori di latte”. ”Il prezzo alla stalla non e’ piu’ remunerativo – aggiunge Politi -, mentre i costi continuano a crescere a livelli vertiginosi e hanno raggiunto un peso insostenibile. Un litro di latte viene pagato al produttore 0,33-34 al litro, mentre nel carrello della spesa il prezzo schizza a 1,30 euro al litro. Che significa un aumento nella filiera anche del 300 per cento. E’ un’assurdita’. A pagare sono unicamente gli allevatori. Da qui l’esigenza di voltare pagina”. ”Lavoriamo – prosegue Politi – per dare al comparto lattiero-caseario gli strumenti necessari per lo sviluppo e per competere con piu’ efficacia sui mercati, oggi sempre piu’ globali e difficili. Un discorso che per i giovani assume un valore di primaria importanza”. Per il presidente dell’Agia, Luca Brunelli,”I giovani produttori devono poter svolgere la propria attivita’ imprenditoriale in un contesto di punti fermi e certi. Devono operare con efficacia sul mercato e affrontare la competizione con politiche adeguate e mezzi validi. Ecco perche’ chiediamo interventi concreti per affrontare la sfida e cercarla di vincere”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.