Copa-Cogeca: luci e ombre su bozza riforma qualità

Luci e ombre sulla futura strategia con cui Bruxelles vuole rilanciare la politica di qualita’ alimentare nell’Ue. Sulla bozza di proposta del commissario all’agricoltura Dacian Ciolos, attesa l’8 dicembre, le organizzazioni agricole e cooperative dell’Ue riuniti nel Copa e Cogeca, hanno individuato gli aspetti positivi e quelli invece su cui ci sono dubbi e riserve. Tra le disposizioni positive, Pekka Pesonen, segretario generale del Copa-Cogeca, cita quelle ”relative al vino, alle bevande spiritose e ai vini aromatizzati che saranno mantenute separate dalla legislazione europea sulle indicazioni geografiche (IGP)”. La Commissione ha inoltre compiuto ”grandi sforzi – aggiunge Pesonen – per ridurre gli oneri amministrativi legati alla registrazione delle indicazioni geografiche protette, come la riduzione dei tempi per la procedura di registrazione. Per la prima volta poi sono stati riconosciuti il ruolo e le responsabilita’ delle associazioni di produttori nella gestione delle Igp”. La bozza suggerisce poi di ammodernare e razionalizzare le norme di commercializzazione. E questo – dicono Copa e Cogeca – ”puo’ contribuire ad assicurare un’equa concorrenza, pratiche commerciali leali, trasparenza del mercato e informazione dei consumatori”. Ma nel contempo, nasce il timore che Bruxelles ”possa utilizzare in futuro questi poteri legislativi rafforzati per smantellare un numero significativo di norme di commercializzazione, come ha fatto in altri settori”. Non solo. Agricoltori e cooperative ”nutrono forti preoccupazioni quanto alle intenzioni della Commissione di rendere piu’ flessibili le condizioni che vanno rispettate dai prodotti che rientrano nel registro Ue delle Dop e Igp. Chiedono quindi ”garanzie affinche’ non venga messo in discussione l’intero sistema”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.