Copagri: dal taglio di 6 miliardi alla PAC rischi enormi per l’agricoltura

”Dalla riduzione di finanziamento della PAC paventata dal Commissario per il Bilancio Janusz Lewandowsky dopo il fallimento dell’accordo sulla finanziaria Ue possono derivare rischi immani per l’agricoltura” Lo afferma il presidente di Copagri Franco Verrascina che chiede ”un impegno urgente del Governo Italiano affinché sia scongiurato l’esercizio provvisorio che bloccherebbe i fondi UE e sia garantita l’invarianza di budget per la Pac” Dopo il mancato accordo sulla finanziaria europea, il commissario al bilancio Lewandowsky ha infatti dichiarato che a febbraio potrebbero mancare 6 miliardi di euro per la PAC. ”Proprio lunedì scorso – ha aggiunto Verrascina – assieme a Cia e Confagricoltura, abbiamo ribadito agli europarlamentari italiani che senza adeguato finanziamento della PAC l’agricoltura italiana rischia il definitivo tracollo e che occorre partire non dall’obiettivo del ‘male minore’, quale potrebbe essere il contenimento della riduzione della spesa agricola, ma dal punto fermo dell’invarianza di bilancio quale condizione imprescindibile per permettere al settore agricolo di rispondere alle molteplici istanze socioeconomiche che provengono dalla società. E non può esservi agricoltura produttrice di beni pubblici senza agricoltura economica”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.