Coprob, il governo sblocca gli aiuti per la filiera zucchero

CoProBCOPROB plaude alla perseveranza del Ministro delle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo che ha saputo sostenere e difendere la scelta di corrispondere almeno una parte delle risorse attese da anni dagli agricoltori e dalle industrie saccarifere.
La legge di stabilità, infatti, stanzia “5 milioni di euro quale parte della competenza del quarto anno del quinquiennio previsto dalla normativa europea” e i lavori parlamentari confermano la necessità di programmare la completa erogazione della quota restante degli aiuti nazionali relativi al 2009 e al 2010.
Il presidente di COPROB Claudio Gallerani ha accolto con soddisfazione la notizia e ha rilanciato la “volontà di COPROB di continuare a produrre zucchero 100% italiano così da valorizzare il ruolo della nostra agricoltura”.
“È fondamentale che, nonostante gli ostacoli posti dalla UE e le difficoltà del mercato, l’impegno delle migliaia di agricoltori italiani che vogliono mantenere la coltivazione della barbabietola – ha puntualizzato Gallerani – sia sostenuto dal Governo ma anche dalle Regioni già dalle prossime settimane, utilizzando al meglio i finanziamenti comunitari disponibili per gli aiuti accoppiati e riconoscendo alla coltivazione delle barbabietole risorse adeguate alle esigenze del settore bieticolo”.
COPROB, consapevole della rilevanza strategica della filiera italiana dello zucchero, è impegnata a garantire la massima efficienza e la sostenibilità economica, ambientale e sociale della propria produzione così da assicurarne il futuro anche dopo il 2017, quando verrà meno il sistema delle quote.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.