Credito: Gardini (Fedagri), per le imprese del Sud è più difficile


“Negli ultimi anni nelle regioni del Sud sono stati progressivamente chiusi i rubinetti del credito alle imprese che oggi rischiano di scomparire e gia’ adesso vedono pregiudicate le politiche di sviluppo”. Lo ha detto Maurizio Gardini, presidente di Fedagri Confcooperative durante il convegno ‘Credito per le imprese agricole del Mezzogiorno’, organizzato da Fedagri a Lametia Terme. ”Occorrono – ha aggiunto – misure che accrescano la disponibilita’ di credito, al fine di sostenere processi di capitalizzazione oltre che gli investimenti delle cooperative operanti nel settore agricolo e agroalimentare. E’ un richiamo alle istituzioni affinche’ non si realizzi un federalismo iniquo, che rischia di acuire l’enorme divario gia’ esistente tra Nord e Sud del Paese. Il credito e’ precondizione per la tenuta del reddito dei produttori per questo, qui in Calabria, abbiamo voluto riunire imprese, banche e istituzioni per dare risposte concrete e rapide alle esigenze di liquidita’ delle imprese agricole cooperative”. ”Come Fedagri, forti dell’azione di rappresentanza unitaria dell’Alleanza delle cooperative italiane – ha concluso Gardini – continueremo a confrontarci con tutti gli enti interessati per sciogliere una volta per tutte il nodo del difficile rapporto che molte imprese, cooperative e non, hanno con il credito e che troppo spesso le rende incapaci di intraprendere processi di innovazione, di crescita dimensionale e di investimento, necessari per essere protagoniste sul mercato”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.