Crisi: Cia, il business di Halloween crolla del 20%

zucche 2
La crisi non risparmia Halloween dove si prevede un crollo del business legato a questa festa del 20%. Sono le stime della Cia-Confederazione italiana agricoltori in occasione del 31 ottobre, secondo le quali la spesa complessiva scende sotto i 300 milioni di euro tra dolcetti, addobbi, feste e costumi soprattutto per i bambini, contro i 360 milioni del 2012. Anche le vendite di zucche si preannunciano fiacche, con qualche eccezione per quelle decorative in lieve crescita tra l’1 e il 2%. Un segno positivo che inciderà ben poco in agricoltura perché le zucche si vendono tutto l’anno, spiega la Cia, ricordando che la produzione nazionale pari a circa 50 milioni di chili l’anno, registra una flessione tendenziale del 12% in parte a causa delle bizze del clima, ma anche per colpa dei prezzi sui campi non remunerativi che deprimono gli investimenti. Basti pensare che negli ultimi anni sul prezzo di vendita finale la fase produttiva ha inciso tra il 18 e il 20%, troppo poco per coprire tutti i costi che devono sostenere le imprese agricole.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.