Crisi: Coldiretti, più potere acquisto spinge consumi +1,9%

centro commerciale 2La crescita del potere di acquisto delle famiglie spinge i consumi alimentari che nei primi cinque mesi del 2015 fanno segnare un incremento dell’1,9 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, invertendo la tendenza dopo 7 anni di calo. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat sul reddito e risparmio delle famiglie nel primo trimestre, secondo i quali il potere d’acquisto è cresciuto a gennaio-marzo dello 0,8 per cento nel confronto con il 2014, tenuto conto dell’andamento dei prezzi. Il risultato è, sottolinea Coldiretti, che ”i consumi a tavola tornano a crescere invertendo una tendenza al ribasso che durava dall’inizio della crisi nel 2007. Secondo un’analisi Coldiretti su dati Ismea-Nielsen, i primi cinque mesi dell’anno hanno visto, infatti, una netta accelerazione (+1,9%) della ripresa delle vendite alimentari. Torna dunque ad aumentare la spesa alimentare che è la principale voce del budget delle famiglie dopo l’abitazione con un importo complessivo di 215 miliardi. Un cambiamento che – continua la Coldiretti – deve trasferirsi alle imprese agricole con una adeguata remunerazione dei prodotti dopo che nel 2014 alle difficoltà economiche si sono sommate quelle climatiche”.

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.