Crisi: Confagri, agricoltura strategica per la ripresa

“L’agricoltura conferma la sua importanza in termini di contributo occupazionale e, malgrado la crisi, non solo tiene, ma continua a registrare una sensibile crescita degli occupati: +10,1% i lavoratori dipendenti e +2,9 gli autonomi”. Lo mette in evidenza Confagricoltura, ricordando i dati Istat sull’occupazione dei primi sei mesi 2012, in assoluta controtendenza con quelli diffusi oggi dall’Istat sulle prospettive per l’economia italiana 2012-2013 che sottolineano, proprio per l’occupazione in generale il trend fortemente negativo.
“I dati sull’occupazione agricola confermano l’importanza strategica del settore dal punto di vista economico e sociale– sottolinea l’Organizzazione degli imprenditori agricoli -. Se si vuole effettivamente favorire la ripresa occorre puntare sulle aziende capaci di andare all’estero, rafforzare le filiere, dare sostanza alle reti di impresa, valorizzare le eccellenze”.
Pur se mancano segnali di ripresa a breve termine, è necessario ricreare un clima di fiducia, che potrebbe partire, a parere di Confagricoltura, proprio da una rinnovata attenzione all’agricoltura, unico settore in cui l’occupazione cresce. “A questo punto – conclude Confagricoltura – serve che le misure sulla crescita e sulla produttività del lavoro, in discussione tra governo e parti sociali, coinvolgano pienamente il settore agricolo, per rafforzarlo, accompagnandolo nello sviluppo”.
Di questi temi si parlerà al convegno:”Lavoro, occupazione, produttività”, organizzato a Roma, da Confagricoltura, mercoledì 7 novembre dalle 9.30 al ‘Tempio di Adriano’ (piazza di Pietra). Interverranno i ministri dello Sviluppo Economico Corrado Passera, della Semplificazione Filippo Patroni Griffi e del Lavoro Elsa Fornero.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.