Crisi frutta: Unaproa, su pesche a Bruxelles fumata nera

pesche 5“Ancora una volta siamo sconcertati ed amareggiati dalle risultanze dell’incontro di ieri tenutosi a Bruxelles tra la Commissione ed i rappresentanti di Italia Francia, Spagna, Grecia e Portogallo. La situazione di grave crisi della frutta estiva e non solo, segnalata più volte dalla nostra Unione insieme alle altre organizzazioni agricole già dai primi giorni del mese di luglio, non ha ancora trovato riscontro a livello comunitario con l’attivazione di interventi straordinari, nonostante l’impegno profuso dal Ministero in sede comunitaria”. Questo è il commento del presidente di Unaproa Ambrogio De Ponti a conclusione dell’incontro indetto dalla Commissione. “L’immobilismo tecnocratico della Commissione – continua De Ponti – penalizza un settore economico importante del nostro comparto che rappresenta migliaia e migliaia di aziende, di famiglie e di lavoratori che attendono una risposta immediata alla crisi in atto. Il nostro auspicio è che la situazione si sblocchi quanto prima, anche alla luce delle ulteriori informazioni fornite dai rappresentanti dei Paesi che hanno partecipato all’incontro di ieri. Per il futuro – sottolinea De Ponti – è assolutamente necessario conoscere gli elementi oggettivi che consentano l’attivazione delle misure straordinarie in tempo utile. I funzionari comunitari vengano quindi in Italia a verificare direttamente la reale situazione di crisi in cui versano i nostri produttori di pesche e nettarine”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.