Crisi latte: De Castro a Hogan, attivare misure d’urgenza

bovini latte 2
‘È giunto il momento che la Commissione europea attivi, senza ulteriori indugi, una procedura d’urgenza per arrivare al più presto ad un atto legislativo in grado di contenere nell’Ue l’offerta di latte, migliorare gli strumenti di gestione delle crisi del settore, mitigare l’impatto della volatilità dei prezzi sulle filiere”. In questi termini Paolo De Castro, deputato e coordinatore S&D per la Commissione agricoltura del Parlamento europeo, è intervenuto all’Assemblea plenaria, oggi a Bruxelles. Al commissario all’agricoltura Phil Hogan presente al dibattito, De Castro ha detto: ”se non si fosse perso tempo negando a lungo una crisi già evidente dall’inizio dello scorso anno, ma si fossero messe in campo le misure più volte indicate dal Parlamento come indispensabili, i nostri agricoltori non si troverebbero, caro Commissario, in questa condizione”. Per De Castro infatti, ”le misure attuate finora (il pacchetto Ue di 500 milioni di euro e le misure nazionali o locali volontarie) si sono rivelate inefficaci e controproducenti: a fronte di una costante caduta dei prezzi le analisi della Commissione confermano un aumento dell’offerta del 7% – su base annua – per i primi tre mesi del 2016”. Insomma, prosegue l’eurodeputato, “si deve evitare una guerra tra produttori europei che si accusano a vicenda di sovrapproduzione: stanno tutti cercando di sopravvivere, perché in molti casi sono pagati meno dei loro costi di produzione dai grandi gruppi di acquisto. E a fronte di una crisi che è ormai continentale, propone che anche gli agricoltori possano beneficiare di un Fondo per la globalizzazione come beneficiano i lavoratori colpiti negli altri settore economici”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.