Crisi, le cooperative: “Noi ignorati dal Governo”

“Le parti sociali più rappresentative del Paese hanno sollecitato un incontro urgente con il Governo. La convocazione per giovedì risponde a questa richiesta, ma lo fa con modi che sorprendono e deludono. Esprimiamo perplessità sul metodo. Il Governo, infatti, invita 36 sigle ed è un eufemismo dire che queste hanno una rappresentanza a dir poco eterogenea”. Così Luigi Marino, portavoce dell’Alleanza delle Cooperative Italiane (Agci, Confcooperative, Legacoop) commenta la convocazione del Governo, con le parti sociali, per giovedì a Palazzo Chigi. “Novità di grande portata – aggiunge Marino – come la costituzione di Rete Imprese Italia e Alleanza delle Cooperative Italiane che semplificano e modernizzano il confronto con il mondo delle imprese, in questo modo, sono ignorate dal Governo. Abbiamo l’esigenza di affrontare il merito dei problemi, ma è impossibile farlo con tante sigle intorno a un tavolo, dove non é neanche possibile sedersi, per l’alto numero dei partecipanti. Il metodo della convocazione rivela che il Governo vive nel passato, non si accorge di quanto sta cambiando nel Paese, ripete vecchie pratiche già inefficaci a suo tempo. Non basta certo ‘l’avvio del confrontò, come si legge nella convocazione. Non c’é tempo – continua Marino – per le lungaggini dei riti ordinari. Occorre sollecitare scelte immediate ed effettive per innescare una mobilitazione straordinaria delle energie del Paese. Non serve – conclude Marino – ripetere la stanca liturgia dei fotografi assiepati per una convocazione determinata più dalle necessità dettate dai riflettori dell’opinione pubblica che non dalla reale esigenza di affrontare i problemi del Paese”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.