Crisi olio: gli agricoltori chiedono l’ammasso privato. Ciolos : “prenderemo misure se efficaci”


”La situazione del settore e’ catastrofica bisogna attivare immediatamente l’ammasso privato per evitare un crollo dei prezzi”. Lo hanno scritto le organizzazioni agricole e cooperative dell’Ue, riunite nel Copa e Cogeca, in una lettera indirizzata alla Commissione Europea in cui denunciano lo stato di profonda crisi in un versa il comparto dell’olio. Nella lettera all’Esecutivo Ue, il segretario generale del Copa-Cogeca, Pekka Pesonen spiega: ”Per il secondo anno consecutivo, i produttori vendono i loro prodotti al di sotto dei costi produttivi, anche se la produzione corrisponde alla domanda. In Spagna, ad esempio, i costi di produzione hanno raggiunto 2,4 euro/kg, mentre i prezzi si aggiravano tra 1,80 e 2 euro/kg. Gli altri principali paesi produttori europei, come l’Italia, sono confrontati a situazioni simili”. Benedetto Orlandi, presidente del gruppo di lavoro ”Olio di oliva e olive da tavola” del Copa-Cogeca, ha precisato: ”La situazione e’ catastrofica. I prezzi alla produzione sono calati del 15,2% nel 2009 rispetto allo scorso anno. L’ammasso privato deve essere immediatamente attivato per evitare un crollo dei prezzi”. Gli esperti del gruppo di lavoro stanno anche esaminando un certo numero di misure per trattare il problema dello squilibrio nella catena alimentare, che considerano all’origine dei prezzi bassi per il settore.
Il commissario europeo all’agricoltura Dacian Cialos ha risposto assicurando: ”Bruxelles segue l’evoluzione del mercato e nel momento in cui apparira’ chiaro che questo intervento puo’ essere efficace e giustificato lo avvieremo come l’abbiamo fatto gia’ in passato”. Ciolos ha aggiunto: ”Bisogna esaminare esattamente le cifre tenendo anche conto che l’Ue e’ il principale produttore di olio d’oliva del mondo e quello che avviene sul mercato europeo ha delle ripercussioni a livello mondiale. Prima di decidere dobbiamo quindi accertarci che sia efficace in termini di segnali verso il mercato. Vi assicuro comunque – ha concluso – che non faremo economia del suo utilizzo quando avremo a disposizione gli elementi sulla sua efficacia”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.