Crisi: rinunce a tavola anche in questo avvio di 2013

cassa Sigma
Austerity a tavola per le famiglie italiane anche nel primo trimestre dell’anno: la spesa per cibo e bevande ha infatti registrato una contrazione del 2,3% su base annua, accompagnata da una flessione delle quantità acquistate dell’1,4%. E’ quanto rileva Ismea nel sottolineare che si compra meno, ma soprattutto si accentua la tendenza delle famiglie a rincorrere le offerte e a spostarsi su prodotti più economici. Su alcune referenze – prosegue Ismea – questo fenomeno risulta molto evidente. La pasta di semola, prodotto irrinunciabile sulla tavola degli italiani, registra per esempio una flessione in valore del 10% a fronte di una riduzione molto più contenuta nelle quantità (-1,6%); stesso discorso per il riso,la cui spesa flette dell’8% mentre i volumi del 3,1%. Lo yogurt invece mantiene un buon tasso di crescita degli acquisti (+5,7% in quantità) in presenza di un’agguerrita competizione sul prezzo che ha fatto risparmiare al consumatore il 4,6% sulla spesa. Tra le singole referenze, oltre ai già citati pasta e riso, per la prima volta accusano una flessione anche gli acquisti di ortaggi e insalate di IV gamma (-4,8% in volume), che fino allo scorso anno avevano sempre mantenuto incrementi anche elevati. Le famiglie italiane hanno tagliato poi i consumi di carne bovina fresca naturale (-6,5%), in favore dell’avicola naturale (+0,8%) ma soprattutto elaborata (+3,1%), della carne suina naturale (+1,8%) e delle uova (+0,8%). Il latte fresco (-3,6%) pare cedere consensi a vantaggio del latte Uht (+3,6%), mentre il pesce fresco accusa una flessione del 5%, frutta e agrumi del 4,5%, ortaggi del 2,2% e olio di oliva extravergine del 7,3%.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.