Crisi zucchero, il 15 febbraio agricoltori e sindacati scenderanno in piazza


Dopo Eridania e gli industriali saccariferi, anche le associazioni bieticole protestano con il governo per la mancata erogazione dei previsti aiuti al comparto e annunciano che saranno in piazza insieme ai sindacati il 15 febbraio a Roma. ”Il governo italiano sta provocando la definitiva scomparsa del settore bieticolo-saccarifero nazionale, venendo meno agli impegni assunti in sede comunitaria e nazionale con la riforma del settore del 2005”, affermano in una nota congiunta le due maggiori associazioni bieticole, Anb e Cnb, che sottolineano come il ministro delle Politiche Agricole, Luca Zaia, continui ”a rendersi indisponibile a qualsiasi confronto”. In particolare, Anb e Cnb si riferiscono al ”deludente incontro dell’8 febbraio al ministero delle Politiche Agricole, assente il ministro Zaia, nel corso del quale i vertici del ministero hanno comunicato l’impossibilita’ di stanziare gli 86 milioni di euro previsti per il 2009 e 2010 dalla OCM zucchero 2005”. ”Nonostante le reiterate assicurazioni del ministero – continua la nota – il governo e il ministro Zaia stanno compiendo, alla vigilia delle semine, scelte di inaudita gravita’ che mettono a repentaglio il futuro di migliaia di aziende agricole e lavoratori del settore, attualmente legati all’attivita’ dei soli quattro zuccherifici ancora operanti dopo la disastrosa riforma”. Un comportamento ”irresponsabile, che lascia a dir poco allibiti – rincarano le associazioni – e che apre ancor di piu’ le porte del mercato italiano ai produttori di zucchero esteri, generando cosi’ pericolosi dissesti per l’intera economia nazionale”. (ANSA).

Un Commento in “Crisi zucchero, il 15 febbraio agricoltori e sindacati scenderanno in piazza”

Trackbacks

  1. Crisi zucchero, il 15 febbraio agricoltori e sindacati scenderanno …

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.