Da campo-tavola 800mila controlli sanità: 9,49% irregolarità

Nas2Dal campo alla tavola, nel 2012 hanno toccato quota 800mila i controlli sanitari sulla filiera agroalimentare e le imprese di somministrazione come bar e ristoranti, con 9,49% di irregolarità. Sono i dati del Piano nazionale integrato dei controlli 2012 presentato al ministero della salute dal direttore generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione del ministero della Salute Silvio Borrello, insieme a Romano Marabelli, capo dipartimento della Sanità pubblica veterinaria della Sicurezza alimentare, e il comandante dei Nas Cosimo Piccinno che, di fronte a 4571 specialità regionali, 154.323 imprese del settore vini e 48.831 aziende biologiche, ha detto “siamo i migliori al mondo per la sicurezza alimentare”. “In linea di massima – ha detto Borrello – sono dati stabili rispetto all’anno precedente, con un importante calo della presenza dei fitofarmaci. Significativo inoltre l’ulteriore abbassamento dei residui che quando ci sono sono soprattutto contaminanti e non antibiotici oppure ormoni. Siamo quindi soddisfatti di come stanno andando i controlli, una rete complessa che copre tutte le fasi di lavorazione del Made in Italy, ma anche di come stanno rispondendo le imprese in termini di qualità e sicurezza alimentare da garantire ai consumatori. E più aumentano i controlli – l’Italia ne fa circa il doppio di quanto richiesto dall’Unione Europea – più diminuiscono le irregolarità riscontrate”. Anche nel 2012 peraltro l’Italia è stato il primo Paese membro per numero di segnalazioni inviate attraverso il sistema Rasff, con 517 notifiche, ocrrispondenti al 15%. E nel primo semestre 2013 l’Italia è il Paese che ha trasmesse il maggior numero di allerta, pari a 270. La Cina è risultata essere il Paese con il maggior numero di notifiche, 545 segnalazioni. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.