Da domani a Bologna Eima International, evento “globale”

REC EIMA clip GREEN-MIA_20121107_Lor DVInternazionalizzazione in primo piano alla 41ma edizione di EIMA International, la rassegna mondiale della meccanizzazione agricola organizzata dalla Federazione italiana dei costruttori FederUnacoma, che si apre domani alla fiera di Bologna e che si concluderà domenica 16.
La manifestazione vede crescere ulteriormente la propria caratura internazionale con riferimento sia alla presenza di industrie espositrici estere, che hanno già raggiunto il dato record di circa 600, sulle 1.800 complessivamente presenti alla rassegna, in rappresentanza di 44 Paesi, sia in riferimento alla partecipazione di visitatori e di delegazioni ufficiali.
Nella scorsa edizione (novembre 2012) i visitatori stranieri sono stati oltre 32 mila, sui 196 mila totali, provenienti da 120 Paesi, ma ci sono le premesse perché questo risultato possa essere superato nell’edizione di quest’anno.
Le delegazioni estere ufficiali saranno oltre 60, composte da operatori economici, tecnici dell’agricoltura e della meccanizzazione, funzionari governativi e politici, interessati a conoscere la migliore produzione mondiale per ogni lavorazione e per ogni tipo di agricoltura. Dall’Albania al Senegal, dal Mozambico al Libano, dall’Egitto al Kosovo, fino all’India e alla Cina, le delegazioni saranno impegnate, nei cinque giorni della rassegna, in un fitto calendario di incontri con le aziende italiane per presentare le specifiche esigenze di meccanizzazione.
Oltre alle sessioni di lavoro volte alla cooperazione tecnica ed economica, FederUnacoma ha in agenda un dettagliato programma di eventi “business to business”, organizzati d’intesa con l’ICE-Agenzia, con l’UNIDO e con l’Istituto Agronomico Mediterraneo IAM, che vede il coinvolgimento delle industrie presenti e di delegati soprattutto dell’Africa, del Paesi BRIC, dell’Europa Orientale, del Medio e dell’Estremo Oriente. Nel contesto delle iniziative “B2B” si inserisce anche una “tre giorni tematica”, dedicata alle opportunità d’affari offerte da alcuni Paesi target in Asia e Oceania, dove la domanda di tecnologie per l’agricoltura è in netta crescita. Si parte mercoledì 12 novembre con un seminario di approfondimento sul mercato australiano, dove le macchine agricole “made in Italy” sono particolarmente apprezzate, seguito da un meeting al quale è prevista anche la partecipazione di una delegazione neozelandese. Giovedì 13 riflettori puntati sulla domanda di tecnologie per l’agricoltura in Iran; mentre venerdì 14 novembre EIMA International apre una finestra sulla meccanizzazione del Sud Est Asiatico con un focus sui Paesi Asean (Indonesia, Malesia, Myanmar, Thailandia). Di particolare interesse, infine, il Focus sul tema “Egitto: opportunità e cooperazione per lo sviluppo sostenibile della meccanizzazione agricola” previsto per venerdì 14 novembre pomeriggio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.