Da Honolulu e dal Togo a Genova per il campionato del pesto

pesto
Il concorrente più giovane ha 18 anni e arriva dalla Norvegia, il più anziano è una pensionata genovese di 74 anni, quelli che arrivano da più lontano sono di Honolulu, della Nuova Zelanda, del Giappone e del Togo. E’ iniziato il conto alla rovescia per il Campionato mondiale di pesto genovese al mortaio che sabato prossimo vedrà sfidarsi a Genova, a Palazzo Ducale, i cento finalisti che hanno superato le eliminatorie. La ricetta su cui si dovranno cimentare è codificata: basilico genovese dop, olio extravergine riviera ligure dop, pinoli italiani, parmigiano reggiano 24 mesi, fiore sardo di 10 mesi, sale grosso delle saline di Trapani e aglio di Vessalico. “In tutto sono cento partecipanti, ma avrebbero voluto partecipare in 180 e le richieste crescono sempre di più” spiega Roberto Panizza, presidente dell’associazione Palatifini che ha ideato e organizza la manifestazione. Cinquantanove sono i genovesi e i liguri, 19 gli altri italiani, mentre gli stranieri sono 22 e arrivano da ogni parte del mondo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.