Da Lega Pesca “sconcerto” per il mancato finanziamento del fermo


Sconcerto da parte di Lega Pesca per la bocciatura nel maxiemendamento al ‘Dl Sviluppo’ dell’emendamento che avrebbe consentito di finanziare il fermo pesca 2011. “E’ incomprensibile – è stato sottolineato in una riunione straordinaria organizzata dalla presidenza dell’associazione – che di fronte all’importanza di questa misura, la pesca sia stata esclusa dal testo; una bocciatura che non può essere attribuibile ad un problema di risorse, visto che i fondi europei del Fep, da una parte, e i residui destinati al settore, dall’altra, consentono senza costi aggiuntivi per le casse dello Stato, la copertura delle compensazioni”. Secondo la Lega Pesca, inoltre è insostenibile che l’attuazione del fermo possa ricadere sugli operatori che vivono una profonda crisi (-25% il fatturato in 5 anni). La presidenza continua comunque a confidare nel sostegno del ministro Romano per una soluzione di questa impasse, cogliendo l’occasione del decreto sulla stabilizzazione della finanza pubblica per poter presentare l’emendamento sul fermo; una misura sempre più urgente, per rispettare il calendario approvato da Bruxelles, che fissa ai primi di luglio la partenza dell’interruzione temporanee delle attività per un periodo di almeno 45 giorni.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.