Dal 12 al 14 novembre Arezzo ospita Agrie Tour


Da esperienza di nicchia, a fenomeno di massa: l’agriturismo, fino a poco tempo fa oasi per pochi intenditori, è cresciuto nel nostro Paese in 10 anni dell’oltre il 90%, arrivando ad ospitare circa il 31% degli italiani (percentuale di persone che almeno una volta sono state in agriturismo) e in particolare di famiglie con bambini al seguito. E’ questo uno dei dati al centro di ‘Agrie Tour’, il salone nazionale dell’agriturismo, in programma ad Arezzo dal 12 al 14 novembre. Il salone, giunto alla sua nona edizione, è organizzato da Arezzo Fiere, con il contributo tecnico delle tre organizzazioni nazionali dell’agriturismo (Agriturist, Terranostra e Turismo Verde) e con il patrocinio del Ministero per le politiche agricole e dall’Enit. L’edizione 2010 si annuncia all’insegna dei record: saranno infatti presenti tutti le regioni italiane, le Strade del Vino, 170 espositori diretti in rappresentanza di oltre 500 enti e associazioni, 130 tour operator accreditati (di cui70 stranieri), un intero padiglione dedicato ai più piccoli (Agrie Tour Bimbi) e oltre 3000 mila operatori. La fiera si propone come momento di approfondimento e studio sulle prospettive di settore: da segnalare venerdì 12 novembre il convegno “Il modello italiano dell’agriturismo nella politica europea di sviluppo rurale”, che vedrà la presenza tra gli altri del Ministro dell’Agricoltura, Giancarlo Galan, e del presidente della commissione agricoltura del Parlamento Europeo, Paolo De Castro; il 13 sarà la volta della Giornata dedicata all’internazionalizzazione dell’agriturismo con “Il Meeting europeo sull’agriturismo”; il 14 spazio alle fattorie didattiche, con la presentazione del manuale “La Fattoria didattica: come organizzarla e come promuoverla”. Tra gli altri eventi in programma il Master sull’agriturismo, il Festival della Cucina tradizionale e il Campionato della cucina contadina oltra al già citato spazio AgrieTour Bimbi dove ogni giorno si alterneranno seminari sul fenomeno delle fattorie didattiche, ad oggi già oltre 3 mila in tutta Italia. L’evento sarà inoltre occasione per tracciare il bilancio di una decade di attività: secondo dati Istat nel decennio 1998-2008 le aziende agrituristiche sono aumentate complessivamente del 90,2% (90,9% alloggi, 89% ristori, +195,8% aziende con degustazioni o altre attività) e il loro boom non accenna a diminuire visto che lo scorso anno la crescita è stata del 4,3%. In testa alla classifica delle regioni italiane per offerta, la Toscana, seguita dal Trentino Alto-Adige dal Veneto dalla Lombardia e dall’ Umbria (1.052). Il settore appare dinamico anche dal punto di vista delle donne: circa il 35% degli imprenditori appartiene infatti al genere femminile. Il settore nel complesso muove un giro d’affari stimato in oltre mille milioni di euro, con un fatturato medio delle aziende che appare però in leggera ma progressiva diminuzione, al di sotto dei 60 mila euro.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.