Dal 21 al 27 torna a Expo Coldiretti Emilia Romagna

Coldiretti ER ExpoDai satelliti ai droni, dai prodotti Dop e Igp a quelli dell’albo tradizionale, Coldiretti Emilia Romagna con i suoi soci torna ad Expo al padiglione Coldiretti, inizio Cardo Sud, con le innovazioni tecnologiche che faranno l’agricoltura del futuro insieme con i prodotti di eccellenza e di alta qualità che hanno fatto dell’Emilia Romagna la food valley mondiale.

Da lunedì 21 a domenica 27 settembre – informa Coldiretti regionale – alla grande tradizione dei 41 prodotti a denominazione di origine (è la prima regione europea per prodotti Dop e Igp), ai 356 prodotti iscritti nell’albo dei prodotti tradizionali e ai 20 vini Doc e Docg, si affiancheranno le tecnologie più innovative che portano l’agricoltura incontro la futuro, dai satelliti ai droni, ma senza dimenticare la tradizione, come l’allevamento delle api, insetti senza i quali, secondo Albert Einstein, la vita sulla terra finirebbe nel giro di pochi anni, le guide dei grandi musei del cibo di qualità, il rapporto tra l’agricoltura e il turismo in una regione che in estate raddoppia il numero degli abitanti.

Si comincia lunedì con un mostra sull’agricoltura sociale, in particolare con prodotti di San Patrignano, comunità che sin dagli inizi ha utilizzato l’agricoltura sociale quale importante strumento per il recupero e il reinserimento di persone affette da dipendenze, in occasione della partecipazione del presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo al Convegno internazionale “Agricoltura sociale e microcredito” con il Ministro Maurizio Martina. “Pomodoro italiano nel mondo. L’aggregazione come strumento per competere sui mercati internazionali”, incontro organizzato dal Consorzio Casalasco del pomodoro.

Nel pomeriggio di lunedì verranno presentate le nuovissime guide dei Musei del Cibo di Parma; martedì sarà la volta dell’italian sounding e della tutela del made in Italy con Giancarlo Caselli presidente del Comitato scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, mercoledì tocca all’hi-tech dell’agricoltura del futuro con satelliti e tecnologie da James Bond che affiancheranno gli agricoltori nella coltivazione della terra e nella salvaguardia dell’origine dei prodotti; giovedì arriveranno ad Expo i pescatori della Riviera, venerdì verrà presentato il primo esempio di ritorno agli agricoltori di suolo sottratto alla cementificazione e verrà illustrato l’accordo Cai/Pioneer; sabato sarà presentato in prima mondiale (fino ad oggi non era possibile produrlo) il primo formaggio prodotto con latte d’asina e si parlerà della Pera Igp dell’Emilia Romagna; domenica la settimana di chiuderà con il patto tra agricoltori, ristoratori e albergatori della Riviera Romagnola per valorizzare i prodotti locali..

Nell’arco della settimana si terranno mercati di Campagna Amica e preparazione del cibo di strada con prodotti dell’Emilia Romagna, colazione all’Italiana, laboratori di preparazione della pasta e della piadina, pigiatura dell’uva, vongolata gigante di Goro, animazioni. Un apposito spazio sarà destinato ai giovanissimi. Tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, i bambini delle scuole primarie potranno scoprire e recitare la vita delle api e dell’apicoltore.

Coldiretti Emilia Romagna ad Expo – padiglione Coldiretti

Programma 21-27 settembre:

Tutti i giorni: Mercati di Campagna Amica e cibo di strada con prodotti dell’Emilia Romagna, colazione all’Italiana, laboratori di preparazione della pasta e della piadina, pigiatura dell’uva, animazioni.

Dal lunedì al venerdì, ore 10,30 – Il gioco dell’alveare – animazione per i bambini delle scuole primarie.

Lunedì 21 settembre
Ore 10,00 – Mostra dei prodotti di San Patrignano”, la comunità che per prima ha utilizzato l’agricoltura sociale quale importante strumento per il recupero e il reinserimento di persone affette da dipendenze”, in occasione della partecipazione del presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo al Convegno internazionale “Agricoltura sociale e microcredito” con il Ministro Maurizio Martina.

Ore 11,30 – “Pomodoro italiano nel mondo. L’aggregazione come strumento per competere sui mercati internazionali”. Incontro organizzato dal Consorzio Casalasco del Pomodoro.

Ore 15.00: Pagine da gustare – La Food Valley raccontata dalle guide dei musei del cibo di Parma

Martedì 22 settembre
Ore 11.15: Essere italiani o sembrare italiani: italian sounding e tutela del made in Italy – Convegno con il giudice Giancarlo Caselli, presidente del Comitato scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare.

Ore 18.30: La grande dolcezza/l’oro di Einstein – Il miele: come si produce, come si degusta

Mercoledì 23 settembre
Ore 10.30: La patata di Bologna Dop – L’innovazione tecnologica che scopre la vera origine delle patate: mai più patate straniere spacciate per italiane.

Ore 18.00 (roof garden su invito)
Orizzonte Terra: economia, produttività e sostenibilità in agricoltura.

Giovedì 24 settembre
Ore 11,00: Ferrara nel piatto: show cooking di mare

Venerdì 25 settembre
Ore 11.00: AF-X1 la nuova soluzione italiana per tutelare le produzioni maidicole locali dal rischio aflatossine – con Coldiretti, Consorzi Agrari d’Italia e Pioneer Hi-Bred Italia

ore 17.00: La terra agli agricoltori – Primo esempio di terreni sottratti alla cementificazione e tornati agli agricoltori

Sabato 26 settembre
Ore 10,30: La Multifunzionalità della zootecnia emiliano romagnola. Incontro promosso dall’associazione regionale allevatori dell’Emilia Romagna

Ore 15,30: la pera Igp dell’Emilia Romagna – aspetti produttivi e nutrizionali: incontro con il produttori di Modena.

Domenica 27 settembre
Ore 10,30: Un patto per la Riviera – Agricoltori, ristoratori, albergatori uniscono le forze per un turismo che valorizzi tutti i soggetti del territorio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.