Dal Frigo Rodrigo alla città di Spreconia: i progetti degli studenti bolognesi contro lo spreco

CAM00421Va alla classe III A della Scuola Primaria “Zanetti” di Bazzano, per il “frigo Rodrigo”, e alla classe III A della Scuola Secondaria di primo grado ”Guinizelli-Carracci” di Bologna, per un video girato fra la scuola e un supermercato, l’edizione 2014 del Concorso “Frigo a Spreco Zero”, promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con Last Minute Market all’interno della campagna europea “Un anno contro lo spreco”. Obiettivo dell’iniziativa è naturalmente la sensibilizzazione dei giovani e giovanissimi sui temi legati allo spreco di cibo, per imparare a usare al meglio gli alimenti che ogni giorno acquistiamo e conserviamo, ma che troppo spesso gettiamo. Ieri mattina (venerdì 21 novembre) la festosa cerimonia di premiazione si è svolta nella sede del Quartiere Santo Stefano, presenti l’assessore comunale all’Ambiente Patrizia Gabellini e il presidente di Last Minute Market Andrea Segrè. All’iniziativa hanno aderito quest’anno venti classi, alla premiazione erano presenti le cinque classi finaliste. Ai vincitori sono andati libri di divulgazione scientifica sul cibo messi a disposizione da Editoriale Scienza e chiavette USB caricate con il Rifiutologo per capire come gestire correttamente i rifiuti. Le classi vincitrici avranno inoltre in premio una gita presso il Parco delle Api e del Miele di Monterenzio per le scuole primarie, e una gita presso lo stabilimento Granarolo per le scuole secondarie. Un attestato di riconoscimento è stato consegnato a tutti i ragazzi, insieme allo status di “classe a spreco zero” La mattinata ha offerto l’occasione per presentare i progetti creativi e davvero sorprendenti realizzati dai ragazzi con l’aiuto dei docenti: a partire dalle fiabe – che raccontano come un mago possa aiutare la città di Spreconia a trasformarsi in Riciclonia – per arrivare ai modelli di “frigoriferi parlanti”, come il Frigo Rodrigo, un manufatto di cartone pieno zeppo di informazioni su come usare al meglio il cibo. I bambini e i ragazzi in molti casi si sono trasformati in veri e propri reporter inviati nelle case dove hanno intervistato gli adulti, cercando di capire come si comportano con gli avanzi. Sono state elaborate informazioni, realizzati grafici sorprendenti, che hanno rilevato come bel il 20% delle famiglie affermi di buttare via del cibo ogni settimana. Gli studenti più grandi hanno realizzato e-book tematici e multimediali, blog, video-storie. Addirittura, una classe è andata in un’azienda che produce snack, per capire se le risorse sono usate in maniera corretta per l’ambiente. Nel corso della mattinata, graditissima e decisamente salutare la merenda a base di alimenti Alce Nero- Granorolo e dell’ortofrutta del CAAB.
Il concorso è stato organizzato dalla Show-Room Energia e Ambiente, il Centro di educazione e informazione ambientale per la città del Comune di Bologna, ha indotto i ragazzi di alcune scuole del territorio bolognese ad elaborare progetti, organizzati in due sezioni (scuole primarie, scuole secondarie di primo e secondo grado).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.