Dal Lom a merz alla Pasqua bassa: come si determina la data?

falo piazzaSono queste le giornate delle tradizioni sull’aia, e dei rituali falo’ nelle campagne , il Lom a Merz, far luce a marzo, come rito propiziatorio al prossimo raccolto. E in questo 2016 come saluto anche alla Pasqua in arrivo “in anticipo”. La Pasqua è il giorno in cui Gesù risorge e sappiamo che è una domenica. Ma non e’ una data fissa, bensi’ legata a due fenomeni, l’equinozio di primavera e le fasi lunari.
Si parte cioe’ dal giorno d’equinozio di primavera, che per semplificare il calcolo la chiesa convenzionalmente fa cadere sempre il 21 di marzo) e si prende il primo giorno di luna piena dopo l’equinozio . La prima domenica successiva al giorno di luna piena viene eletta come giorno di Pasqua.
Questo ad esempio il calcolo che ha portato a determinare la Pasqua del 2016, che sara’ il 27 marzo : il giorno in cui entra la primavera nel 2016 è domenica 20 marzo ma abbiamo detto che per il calcolo di norma si utilizza il 21 marzo e peraltro in questo 2016 la convenzione non produce differenze. La prima luna piena dopo l’ingresso della primavera si avra’ mercoledì 23 marzo , quindi la prima domenica successiva è il 27 marzo. Una Pasqua bassa , come si suol dire, cioe’ presto in calendario . Basti pensare che era dal 2008 che questo evento non si verificava così presto, mentre per trovare un’altra domenica di Pasqua che venne festeggiata lo stesso identico giorno nella quale si festeggerà nel 2016, dobbiamo tornare indietro di 11 anni, quindi sino al 2005. Piccola curiosità: può capitare spesso che, ogni undici anni si ripeta la stessa data, ovvero quello che accadrà il prossimo 27 marzo. Negli ultimi 15 anni, è già capitato tra il 2002-2013; 2003-2014; 2005-2016 e questo evento si verificherà anche tra il 2006-2017 ed infine tra il 2009-2020.
La Pasqua infatti puo’ essere bassa, media o alta.
Il limite basso è il 22 di marzo, infatti se la primavera arrivasse un sabato 21 marzo e fosse luna piena allora il giorno di Pasqua cadrebbe il giorno successivo: domenica 22 marzo.
Il limite alto invece è il 25 aprile, infatti se avessimo la luna piena il 20 marzo dovremmo attendere la successiva luna piena dopo 29 giorni quindi il 18 aprile, se il 18 fosse una domenica bisognerebbe arrivare a quella successiva del 25 aprile.
In funzione di quando cade il giorno di Pasqua nel range individuato parleremo di: Pasqua bassa tra il 22 marzo ed il 2 aprile, Pasqua media dal 3 di aprile al 13 aprile e Pasqua alta dal 14 aprile al 25 aprile.
Da questa data poi derivano altre due feste , in quanto 47 giorni prima si apre la Quaresima con il giorno delle Ceneri, e 50 giorni dopo (giorno di Pasqua incluso) si celebra la Pentecoste.

Tra marzo e aprile anche altre feste : la festa del Papà, che cade sempre prima di quella di Pasqua, si festeggia, almeno per quanto riguarda i paesi cattolici, in una data ben precisa, ovvero il 19 marzo. Ovviamente lo si celebra in questa data, in ricordo di San Giuseppe, il padre di Gesù. Per quanto riguarda la festa della Mamma, invece la data cambia di anno in anno; infatti questa ricorrenza la si celebra la seconda domenica del mese di maggio e, calendario alla mano, quest’anno il giorno prescelto sarà l’8 maggio. In mezzo a queste feste ce ne saranno poi altre , dal 25 aprile al 1° maggio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.